Antispam


no-spam

Ricevi troppo Spam ?

Se non hai attivato il servizio Antispam lo puoi fare cliccando su questo link:
Attivazione Antispam

Se hai attivato il filtro Antispam puoi richiederci la modifica della sensibilità

Sensibilità del filtro Antispam

Per individuare i messaggi spam, SpamAssassin esegue un elevato numero di test differenti sul contenuto e sull’oggetto di ogni messaggio. Di conseguenza, ogni messaggio accumula un certo numero di punti. Più alto è il numero, più probabilità ci sono che un messaggio sia spam. Per esempio, a un messaggio che contiene la stringa di testo “VIAGRA A PREZZI IMBATTIBILI!!!” nell’oggetto e nel corpo del messaggio viene assegnato un punteggio di 8.3. Per impostazione predefinita, la sensibilità del filtro è impostata in modo che tutti i messaggi con un punteggio pari o superiore a 7 punti siano classificati come spam. Se ricevi ancora messaggi spam con la sensibilità predefinita, è possibile aumentarla impostando un valore inferiore, ad esempio, 6. Se SpamAssassin segna dei messaggi validi come spam, è possibile ridurre la sensibilità impostando un valore superiore.

Per richiederci la modifica della sensibilità del filtro Antispam
scrivici a supporto@rdinformattica.com indicando il dominio e il livello desiderato

Dove sono le mie mail fermate dall’Antispam ?

Le mail bloccate come sono disponibili nella cartella chiamata Spam.
Questa cartella è accessibile dal programma client di posta o dal webmail

come funziona il filtro Antispam ?

  • Filtro spam di SpamAssassin. È un potente filtro spam che usa un’ampia gamma di testi locali e di rete per individuare le firme spam.
  • DomainKeys. DomainKeys è un sistema di protezione spam basato sull’autenticazione del mittente. Quando una email si dichiara come originaria da un determinato dominio, DomainKeys fornisce un meccanismo tramite il quale il sistema di destinazione può determinare, in modo credibile, che l’email infatti proviene da una persona o sistema autorizzato all’invio di email da tale dominio. Se la verifica del mittente non è riuscita, il sistema del destinatario esclude quei messaggi email.
  • Liste Blackhole DNS. Questo sistema di protezione spam è basato sulle richieste DNS realizzate dal tuo server di posta ad un database contenente sorgenti conosciute e documentate di spam, nonché un’ampia lista di indirizzi IP dinamici. Qualsiasi risposta positiva da questo database dovrebbe risultare nel ritorno del vostro server di posta all’errore ‘550’ o il rigetto della connessione richiesta.
  • Sender Policy Framework Questo sistema di protezione spam è anche basato sulle richieste DNS. È progettato per ridurre la quantità di spam inviato da indirizzi email contraffatti. Con il protocollo SPF, il proprietario di un dominio in Internet può specificare gli indirizzi delle macchine che sono autorizzate a inviare email per gli utenti del suo dominio. I destinatari che implementano il protocollo SPF trattano allora quale sospetto qualsiasi messaggio che arriva da quel dominio ma non riesce a provenire da percorsi autorizzati dal dominio.
  • Black list e white list del server. Le black list e le white list sono funzioni del server di posta standard. Il  server di posta ottiene i nomi di domini e gli indirizzi IP dei server che cercano di stabilire una connessione con esso. Se un nome di dominio corrisponde ai risultati di una lista nera, il tuo server rifiuta la connessione. Quindi, il possibile messaggio di spam non sarà mai ricevuto. Se un indirizzo IP corrisponde ai risultati di una lista bianca, il tuo server riceve un messaggio dal mittente senza usare i sistemi di protezione spam, come l’autenticazione del mittente, greylisting o DNSBL.
  • Greylisting Il greylisting è un sistema di protezione spam che funziona nel modo seguente: Per ogni email che arriva al server, vengono memorizzati in un database i relativi indirizzi elettronici del mittente e del destinatario. Quando un messaggio arriva per la prima volta, i relativi indirizzi del mittente e del destinatario non sono ancora memorizzati nel database e quindi il server rifiuta temporaneamente tale messaggio, creando un codice di errore SMTP. Se la posta risulta legittima e il server d’invio è correttamente configurato, si proverà ad inviare l’email di nuovo e il messaggio verrà accettato. Se il messaggio è inviato da uno spammer, non si riproverà a rinviare la posta: gli spammer normalmente inviano e-mail di massa a migliaia di destinatari e non si preoccupano del rinvio.
    Il sistema di protezione greylisting prende in considerazione anche le white list e le black list, quelle per utente e quelle del server, dei mittenti della posta elettronica: i messaggi elettronici dai mittenti elencati sulla white list vengono accettati senza passare attraverso il controllo di greylisting e la posta dai mittenti elencati sulla black list viene sempre rifiutata.

 Le tua mail non arrivano a destinazione ?

Verifica se il tuo indirizzo IP è nelle liste Spam

 

 

 

Share Button